PSK31 e SSTV con FT 817

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

PSK31 e SSTV con FT 817

Messaggio  IZ0TYD il Dom Mar 27, 2011 5:24 pm

Salve a tutti Wink
Non c'è nessuno che usi il "piccoletto" con i modi digitali Question Question
A me sono sempre piaciuti e spero quanto prima di attrezzarmi di conseguenza, ovvero interfaccia CAT e tutto quello che serve per trasmettere in PSK31 e non solo Exclamation


IZ0TYD

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 25.03.11
Età : 41
Località : Roma (Sigh!)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: PSK31 e SSTV con FT 817

Messaggio  Admin il Dom Mar 27, 2011 6:56 pm

de gni:

non ho mai provato in digit con il "piccolino" ma credo che in SSTV siano necessari un pò più di watterelli;
con il qsb classico del qrp le immagini verrebbero certamente poco chiare.... Twisted Evil
vedo invece fattibile sia psk31 e rtty....
vediamo se c'è qualcuno ci passa lo schema per la presa-scatolina digit/817
poi un portatile 10 pollici da portarsi dietro in /p lo rimediamo.....

73 luca.

Admin
Admin

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 20.03.11
Età : 51
Località : Rimini

Vedere il profilo dell'utente http://ft817-italygroup.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

PSK31

Messaggio  ik1zyw il Lun Mar 28, 2011 9:24 am

Per l'817 in digitale ci sarebbe da scrivere un libro intero! Ovviamente non esiste la ricetta definitiva...

Molti si chiedono se l'operazione continuativa a 5W danneggi i finali. La risposta e' negativa (ma non mi assumo la responsabilita', neh!! Cool ), perche' lo stadio finale utilizza dei transistor che in teoria possono erogare piu' potenza, e quindi anche dissiparla. Poi, che su alcuni lotti iniziali i finali esplodessero, era dovuto ad auto-oscillazioni in particolari condizioni dell'impedenza di antenna e non a stress.

C'e' invece da fare attenzione a non sovraccaricare l'ALC per non produrre armoniche a go-go (sul waterfall degli altri). Pero' con poco ALC avremo anche poca potenza in uscita. Peccato pero' che l'817 utilizzi l'ALC per limitare la potenza quando si selezionano i livelli inferiori (Li Lii Liii), quindi il consiglio e' di mantenere l'apparato a piena potenza e controllare la stessa agendo sulla bassa frequenza. Questa operazione si fa agendo sul volume di uscita del PC o su un potenziometro posto sull'interfaccia PC-RTX. L'ideale e' impostare il "drive" audio monitorando la propria emissione con un altro RX+PC, oppure fidarsi delle tacche ALC sul display, e non superare 2-3. Attenzione che la risposta in frequenza degli stadi dell'817 non e' piatta su tutto lo spettro audio, quindi ad ogni QSY audio l'ALC va ri-controllato!

Nota: voglio misurare la potenza di uscita reale con 5W alle varie tacche dell'ALC. Poi vi diro'!


Lo schema dell'interfaccia deve prevedere l'isolamento galvanico tra PC e radio, a meno che non sia un possibile loop di massa. Casi "fortunati" che non richiedono l'isolamento:
- PC alimentato sempre e solo a batteria -oppure-
- RTX alimentato sempre e solo a batteria e con antenna/RTX non a terra
Comunque, se si deve costruire l'interfaccia e' meglio mettere di due trasformatori audio 1:1 di isolamento e l'optoisolatore sul PTT. Dove trovarli?! I trasfo nei vecchi modem telefonici, l'optoisolatore negli alimentatori switching.


Riguardo al controllo PTT, se si usa un laptop o un netbook e moooolto probabile che non ci sia una porta seriale o parallela per il controllo della commutazione RX/TX. Ci si puo' attrezzare con un adattatore USB, che deve essere portato sempre dietro e deve funzionare, pena l'impossibilita' di operare in digitale. Oppure su usa il VOX. Altro piccolo particolare dell'817: il VOX funziona solo sull'ingresso microfonico, non sull'interfaccia posteriore DATA.


Infine un consiglio operativo, anzi due. Fate in modo di trasmettere sempre nella meta' superiore del waterfall: qualora stiate sovraccaricando gli stadi audio dell'apparato, eventuali armoniche cadranno oltre la sua banda passante e non verranno trasmesse (o molto attenuate), con vantaggio di chi vi riceve e vostro, dato che non sprecherete potenza in N copie del vostro segnale.
Secondo, usate macro CORTE! Siete in QRP, il QSB e' sempre in agguato!


Come modi operativi. Il PSK31 e' quello piu' immediato e con piu' corrispondenti. In 30m ho incontrato anche qualcuno in PSK63 o QPSK, ma non i DX. Invece mi e' sembrato che le spedizioni usino ancora l'RTTY. Come al solito, sperimentate, osservate e imparate!


Certo di non aver scritto la bibbia dell'817 in digitale, vi auguro buona propagazione!
Paolo

ik1zyw

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 21.03.11
Età : 42
Località : Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: PSK31 e SSTV con FT 817

Messaggio  IZ0TYD il Lun Mar 28, 2011 8:50 pm

Grazie Paolo (ik1zyw) per i consigli in parte già ho preso dei componenti tipo i trasformatori di isolamento 1:1 direttamente da RS, per quanto riguarda il convertitore USB-RS232C dopo molte ricerche infruttuose ho trovato QUESTO che funziona alla grande emulando in tutto e per tutto una seriale vera, l'ho ustao anche per lavoro sui strumenti di cui faccio assistenza e che in modalità di "service" usano la seriale in maniera poco ortodossa anche qui ha funzionato alla grande in più il driver ha la possibilità di far vedere il traffico dati da e verso la seriale una sorta di monitor mooolto utile Wink
Sto solo cercando di trovare il miglior schema o meglio la miglior combinazione la mia idea sarebbe quella di usare foto accoppiatori anche sui segnali della seriale magari pilotati da un Max232 in modo da isolare in toto l'apparato dalle masse del PC (fisso o portatile che sia) sunny
Poi tempo permettendo assemblare il tutto Cool

IZ0TYD

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 25.03.11
Età : 41
Località : Roma (Sigh!)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: PSK31 e SSTV con FT 817

Messaggio  ik1zyw il Mar Mar 29, 2011 8:36 am

IZ0TYD ha scritto:il convertitore USB-RS232C dopo molte ricerche infruttuose ho trovato QUESTO che funziona alla grande
...
Sto solo cercando di trovare il miglior schema o meglio la miglior combinazione la mia idea sarebbe quella di usare foto accoppiatori anche sui segnali della seriale magari pilotati da un Max232 in modo da isolare in toto l'apparato dalle masse del PC (fisso o portatile che sia) sunny

Grazie per la segnalazione del convertitore, ma costa tantissimo (per i miei radio-standard) !!

Tornando all'adattatore, se non usi il fotoaccoppiatore sulla seriale e' inutile usare i trasformatori audio! Nel senso che in tal caso proteggeresti la parte audio del PC, ma non l'apparato al 100%.

Ma perche' usare il MAX232? Se fai una interfaccia SOLO per modi generati e decodificati usando la scheda audio, l'unica linea di controllo che ti serve e' il PTT. Trattandosi di una *uscita* dalla RS232 te la cavi con un NPN in saturazione e due resistenze.

Non ho lo schema della mia interfaccia, pero' ho messo un potenziometro sulla linea di uscita dalla scheda audio per controllare piu' semplicemente il volume di pilotaggio: meglio una manopola fisica di un controllo software.

Paolo ZYW

ik1zyw

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 21.03.11
Età : 42
Località : Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: PSK31 e SSTV con FT 817

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 12:49 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum